ott
18
Posted on 18-10-2011 at position
Filed Under (Logbook) by Giorgio

Almerìa, 14 Ottobre 2011

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Partenza dalla splendida playa “Illetes” di Formentera alle ore 11:00; destinazione Cartagena a 140 miglia sulla Costa Blanca.

Arrivo previsto all’alba. Dato il buon vento da NE forza 3-4, decidiamo di approfittarne e di proseguire per Almeria (altre 100miglia circa). Arrivo previsto a mezzanotte! per un totale di 36 ore di navigazione con vento in poppa alla ragguardevole velocita’ di 6-7 nodi. La Capitaneria di Porto di Almerìa non ci consente l’approdo in porto per imminenti manifestazioni sportive, consigliandoci di dirigere ad Aguadulce, un grazioso porticciolo a sole 4 miglia da Almerìa, sulla punta Sud-Ovest della Spagna (Costa del Sol). Arriviamo all’una di notte.

Vedi Talina in navigazione (MOV06515)

Siamo nella regione della Spagna chiamata: Andalusìa, ricca di tradizioni, cultura, vino, distese sconfinate di serre, scenari da film western (alcuni film di Sergio Leone sono stati girati qui). Anche per merito di un contatto locale di Andrea (Jesus), scopriamo che vi sono molte cose da fare e da vedere: Granada e la Sierra Nevada (3.346 mt) all’interno. L’affascinate parco naturale di “Cabo de Gata” sul mare,con bellissime spiagge ideali per il surf ed il kite.

Lucio ed Andrea non si lasciano sfuggire l’occasione di provare ad utilizzare le attrezzature da kite che abbiamo a bordo ma il vento non si dimostra sufficiente per fare alzare in volo le vele che, mestamente ritornano a bordo in attesa di una migliore occasione che di certo non mancherà.

Martedì 11 Ottobre arriva anche Pippo. E’ il mio compleanno e la serata finisce con grandi bevute e partite a biliardo. Si vede subito l’apporto di un appassionato subacqueo: il giorno dopo scorpacciata di ricci di mare! Anche Saro rientra dall’Italia e a questo punto per la ripartenza manca solo il vento!

 

Approfittiamo della forzata ulteriore sosta per assistere, nel porto di Almerìa,alla quarta tappa delle Xtreme Series dei catamarani AC-40, antagonisti della American’s Cup. La regata alla quale assistiamo è vinta dalla “nostra” Luna Rossa (forse portiamo fortuna).

 

Molto interessante la esperienza di assistere allo spettacolo del Flamenco, cantato dal vivo alla Pena “El Morato” di Almerìa da un gruppo di appassionati e molto seguito da un pubblico di ogni età. Capiamo che il Flamenco e’ una forma di espressione culturale molto sentita e partecipata che non manca di coinvolgerci.

Siamo contenti di questa ulteriore esperienza che ci ha permesso di meglio comprendere lo spirito di questo popolo Andaluso.

Giorgio

(1) Comment    Read More   

Comments

stabile franca on 23 ottobre, 2011 at 14:42 #

Salve gente di Talina, Vi mando mare,mare un abbraccio da Salina…..


Post a Comment

You must be logged in to post a comment.