gen
22
Posted on 22-01-2011
Filed Under (Logbook) by saro

Olbia 22 Gennaio 2011

Abbiamo accettato la sfida, abbiamo lottato ma …siamo stati battuti da qualcosa che ancora non riusciamo a comprendere!


Pensiamo di non avere nulla da rimproverarci avendo tutti noi e Lucio in prima persona,  messo a dura prova ogni capacità di sopportazione, cercando di superare le innumerevoli difficoltà che abbiamo incontrato nella preparazione della barca.
La goccia che ha fatto traboccare il vaso è stata la impossibilità, da parte dei tecnici SIMRAD di Olbia, oggettivamente supportati dalla casa madre, a risolvere i problemi di comunicazione e quindi di funzionamento, del secondo autopilota.
Ricorderete che eravamo da giorni in attesa dell’arrivo di un nuovo modello di centralina dopo che ben tre esemplari del modello precedentemente adottato erano andate letteralmente in fumo…
Bene, ieri è arrivata la quarta e … si è bruciata  anche questa!
Errore di progettazione dell’impianto?
Malfunzionamento di uno degli altri componenti?
Errore dei tecnici?
Di sicuro da parte nostra nessuna responsabilità avendo affidato il tutto a società autorizzate dalla casa costruttrice che pertanto è tenuta a darci garanzia di buon funzionamento.
Si, ma… con quali tempi?
Certo è che a questo punto  abbiamo perso anche l’ultimissimo treno per potere pensare di attraversare l’Atlantico con sufficiente margine di sicurezza e pertanto piuttosto che accanirci a combattere per una causa oggettivamente persa, abbiamo deciso di “issare bandiera bianca“.

Adesso porteremo  la barca in Sicilia, in un porto vicino al concessionario SIMRAD che ci ha fornito gli apparati ( “Nonsolonautica” di Piero Carnemolla – Ragusa) e letteralmente lasciargli le chiavi della barca aspettando che risolva i problemi.

Siamo molto dispiaciuti e  amareggiati per quello che ci è successo e ci scusiamo con voi, amici,  che con pazienza ci avete seguito su queste pagine  e ci spiace  per avere deluso chi ci  aveva assicurato la presenza a bordo per la parte iniziale del nostro lungo viaggio che a questo punto è solo rimandato di qualche mese. Un Grazie e un ringraziamento quindi va doverosamente a Marinella, Cristina, Roberto, Santi, Pierre, Pippo, Vincenzo, Andrea e Giorgio.

Saranno, se lo vorranno, in primissima linea alla ripartenza per la traversata il prossimo 10 di Novembre da Las Palmas.

Quindi… sentendoci come il pugile della foto (…quello sul tappeto naturalmente…), vedremo di riprendere le nostre forze magari andandocene a sciare!

Nel frattempo non ci fermeremo di certo: a partire da Maggio saremo in crociera nel Mediterraneo anche per testare i nuovi apparati della barca. Navigheremo sempre verso Ovest, lentamente,  con tappe a Ibiza, Barcellona, Valencia, Alicante, Cartagena, Almeria e Gibilterra per poi raggiungere le Canarie entro Ottobre. Chi di voi avesse voglia di partecipare ad una delle prime tappe (a partire da Maggio)  si faccia pure avanti fin da ora, ricordandovi che il nostro progetto non riguarda solo la traversata atlantica ma l’intero giro del mondo a tappe della durata di ben 4 anni. Quindi, nel tempo,  c’è spazio per chi vorrà!

Saluti
Saro

(1) Comment    Read More   
gen
18
Posted on 18-01-2011
Filed Under (Logbook) by saro

Olbia, 18 Gennaio 2011

Ebbene si… Il “17” ci ha colpito!
La situazione ha dell’incredibile perché, ieri, lunedì 17, sfidando la più classica delle superstizioni il tecnico SIMRAD di Olbia con due pacchi contenenti le due nuove centraline appena arrivate si è presentato in barca…baldanzoso e sicuro di farcela.
Prima sorpresa: dovevano arrivare due centraline di due diversi modelli mentre nonostante i due diversi codici segnati sui cartoni, all’interno le centraline sono risultate identiche a quelle già “bruciate” la scorsa settimana!
Appena montata una delle due è nuovamente “saltata” al primo tentativo di collegamento … e siamo a tre!
Nuove concitate consultazioni con la casa madre e decisione di spedire (… ancora una volta….) una ulteriore centralina del modello erroneamente mancante nell’ultima spedizione.
La spiegazione è stata che questa nuovissima serie a cui appartengono le tre centraline “saltate” pare sia stata modificata rispetto alle serie precedenti e le modifiche effettuate pare non consentano di supportare il tipo di impianto che ci è stato montato!!
In definitiva adesso dobbiamo attendere l’arrivo di questo nuovo componente nella speranza che il tutto poi funzioni….
Francamente siamo alquanto provati ma  teniamo duro perché di certo non possiamo dargliela vinta!
Fra l’altro stiamo perdendo una occasione irripetibile perché mai come in questi giorni le condizioni meteo sono state così favorevoli per attraversare il Golfo del Leone ed il Mediterraneo Occidentale!
Previsioni di partenza?
Adesso si deve attendere la nuova centralina sperando che funzioni e poi aspettare che la pertubazione che è annunciata per giovedì faccia il suo corso.
Quindi siamo già a settimana prossima.
In calendario di altri “17” non ne vedo ( a brevissimo) e quindi … incrociamo le dita!
Saluti
Saro

(0) Comments    Read More   
gen
16
Posted on 16-01-2011
Filed Under (Logbook) by saro

Olbia, 16 Gennaio 2011

Dopo la pausa di fine anno Lucio è nuovamente a bordo per completare gli ultimi preparativi prima della tanto sospirata partenza.
Prima delle feste avevamo lasciato Talina al Marina di Olbia, alle cure  di Vincenzo.R imanevano “solo” tre lavori da completare.

Lucio ed Andrea alle prese con la leva del timone automatico

-Il dissalatore,  che è stato sostituito (in garanzia), rimontato e testato: finalmente funziona alla perfezione;
– Il rigging,  che era solo da regolare sotto  carico e quindi operazione da effettuare in mare, navigando a vela. Anche questo lavoro è stato fatto ed adesso è a posto.
– L’autopilota idraulico che, sebbene completato nell’istallazione delle due parti fondamentali (idraulica e digitale), prima delle feste  aveva subito il guasto della parte “logica” con bruciatura della scheda madre.  Bene, è prontamente arrivata una seconda scheda (sostituita in garanzia) ma, appena eseguito il  collegamento eletrico,   anche questa è saltata!!  Il “valente” tecnico a questo punto ha capito che il problema probabilmente era di ricercare altrove e adesso, con ben due nuove schede appena arrivate, si dovrà procedere al collegamento. Si farà domani, lunedì 17 e … siete pregati di non pensare a ciò a cui state pensando  riguardo al numero…

Il fissaggio posteriore del pistone che azione il secondo autopilota

I passaggi propredeudici al collegamento, ci hanno assicurato, saranno questa volta seguiti passo passo dal responsabile dell’assistenza del produttore (SIMRAD) che ha pazientemente fornito le nuove schede  e, … non ci resta che essere fiduciosi!
Dopo il collegamento e la prova all’ormeggio si dovrà fare il settaggio a mare. L’operazione che, se tutto andasse liscio, potrebbe già concludersi nella stessa giornata di domani.
A questo punto saremmo pronti, a meno dei rifornimenti (carburante e cambusa).
L’equipaggio è in preallerta e siamo tutti molto determinati non vedendo l’ora di mollare gli ormeggi.

La parte anteriore del pistone che agisce sull'asse del timone

Destinazione? Dirigeremo verso Gibilterra possibilmente senza soste intermedie. Sono circa 800 miglia. Poi una sosta di due giorni nei dintorni di Gibilterra, probabilmente  a Ceuta, dove siamo già stati (per chi non la conoscesse si tratta di una enclave spagnola in terra marocchina), per i rifornimenti e poi il salto verso le Canarie dove resteremo alcuni giorni. Pensiamo di fermarci a Hierro, la più occidentale delle isole  (altro posto da noi ben conosciuto),  per le provviste di “fresco” prima della traversata dell’Atlantico.
Prossimo aggiornamento a brevissimo…
Saluti a tutti
Saro

(1) Comment    Read More