feb
15
Posted on 15-02-2008 at position
Filed Under (Logbook) by saro

A bordo se ne parlava già da qualche giorno.

Al mattino dell’atteso evento Kathy e Gigi, i più mattinieri del gruppo, intonarono un “Happy Birthday” a Carmelo, ancora addormentato, dando una sorta di inizio ufficiale alle “celebrazioni”.

Il primo regalo, quello di Kathy, era già ben in vista sul tavolo della colazione.

Erika si lancia nella preparazione di una torta a base di pesche sciroppate arrangiandosi (benissimo) con ciò che offre la cambusa di bordo.

I dsc03360.JPGpreparativi sono per la serata: aperitivo con crostini al patè di acciughe e capperi e cena a base di pesce al forno: i due bei carangidi presi la notte prima dal nostro pescatore ufficiale. Per contorno un delicatissimo risotto al fumetto di pesce tratto dalle due teste che non entravano nella teglia del forno.

Vino delle grandi occasioni: il Gurna dell’Etna.

Quididsc03361.JPG la torta di Erika, con il “candelone” celebrativo, servita con accompagnamento di gelato al cocco e, per finire, naturalmente, Champagne!

Ognuno si è presentato con il suo bel regalo più o meno improvvisato: io con una maglietta di Bequia, Renato addirittura con due regali: il libro di Hemingway “Il Vecchio ed il Mare” ed una… saponetta..!

Gigi con una bella agenda-diario, Jiri con un sigaro Cubano e Massimo con una delle sue collanine esotiche.

Tutto all’insegna della improvvisazione e della sincera voglia di partecipare ad un bell’evento.

Quindidsc03363.JPG, dopo lo spegnimento della candelona, le foto di circostanza, gli applausi e nuovamente il coro “Happy Birthday Carmelo”, tutti con i bicchieri in mano – quelli di cristallo riservati alle cene importanti – a chiedere “d i s c or s o, d i s c o r s o…”.

Carmelo, visibilmente impreparato non si scompone più di tanto e ci improvvisa un bel discorsetto dichiarandosi sinceramente e profondamente commosso dall’inaspettata più che calorosa partecipazione all’evento, ringrazia per i bei regali ricevuti e per la bella atmosfera della serata: “erano anni che non mi capitava di avere una così bella festa di compleanno”. Quindi si lancia nella celebrazione dei valori dell’amicizia sottolineando come a volte questa può nascere e manifestarsi con intensità anche solo dopo pochi giorni di conoscenza. Termina, fra gli applausi, invitandoci a Mosca ospiti del suo ristorante.

Tutti soddisfatti e contenti per la bella festa a chiacchierare sorseggiando Rum Caraibico quando, ad un tratto, si materializza un passaporto: è quello di Carmelo che mostra la sua vera data di nascita: il 22 di Maggio!!

Vi lascio immaginare la faccia di ciascuno, lo stupore e la incredulità e… le risate che sono seguite per l’ottima riuscita dello scherzo.

Una bellissima serata che resterà di sicuro indimenticabile.

(0) Comments    Read More   
Post a Comment

You must be logged in to post a comment.