dic
06
Posted on 06-12-2007 at position 16.567757 -24.384155
Filed Under (Logbook) by saro

Abbiamo coperto in una nottata le ottanta miglia che separano Sal da Sao Nicolau.

Le alte montagne dell’isola proteggono dai venti da Nord la baia vicino a Tarafal dove abbiamo ancorato, ma non completamente, poiché di tanto in tanto forti raffiche hanno messo a dura prova le due ancore con cui siamo soliti ancorare sui fondi sabbiosi.
Alcuni pescatori tiravano dalla riva una rete stracolma di pesciolini.
Molti bambini, con la scusa di aiutare, sguazzavano gioiosi attorno alla rete.

La casa di Bruno, abbiamo poi costatato, era giusto quella di fronte la prua di Talina!
Ci ha accolto come vecchi amici, con quel calore e quella disponibilità che specialmente all’estero accomuna gli Italiani.
Dopo pochi minuti eravamo a casa sua, con l’immancabile “birretta” in mano a raccontarci le nostre vite!
Il giro dell’isola è stato particolarmente interessante. Grandi montagne con i picchi smerlettati e con immensi strapiombi. Il versante Sud ormai desertificato dalla mancanza di precipitazioni (pare non piova dal 1965) e la parte Nord, dove di tanto in tanto la pioggia si fa vedere,
verde e coltivata e quindi più “ricca”. Al centro delle montagne delle case di contadini ancora in pietra, dislocate su di un ripido pendio con una bottega che potremmo descrivere “basica”!

Bambini, tanti bambini, belli ed eleganti nelle loro sgargianti divise scolastiche. A Capoverde la scuola è considerata una cosa seria e gli scolari, scatenati e poco vestiti di norma, si trasformano completamente calandosi nella quasi sacralità dell’istituzione.

Villa Ribeira, la capitale dell’Isola, ci ha accolto con i suoi bei palazzi del centro perfettamante restaurati nel loro stile originale Poroghese. Era la vigilia della festa di San Nicolau e i preparativi erano evidenti: nel ristorantino dove abbiamo pranzato abbiamo incontrato “Bau”, il musicista (molto conosciuto pare non solo a Capoverde) che la sera ha tenuto un grande concerto dove alcuni di noi sono andati.

Interessante anche il villaggio di pescatori di Preguiça situato sul versante Nord Est dell’Isola. Con le sue strade scoscese ed il suo molo mi ha ricordato la “nostra” Santa Maria la Scala” magari come doveva essere ad inizio secolo.

Un gruppo di pescatori era intento a fracassare, con grose pietre, delle conghiglie gigantesce appena pescate per prelevarne il mollusco interno. Incuriositi ne abbiamo acquistato per la cena ed abbiamo fatto bene: una vera prelibatezza.

Al ritorno abbiamo rivisto Bruno che ci ha affacinato con i suoi racconti di vita e di mare. A Milano ha lasciato ai figli la gestione dei suoi panifici e da una decina di anni vive felice sull’isola dedicanosi alla pesca d’altura. Assieme a Gabriele, un Toscano, ha anche messo su una agenzia immobiliare: acquista terreni e costruisce case per turisti. Pare che la comunità Italiana, in estate, raggiunge il ragguardevole numero di 20.
Ma è la grande passione per la pesca, l’amore per il mare (dalla sua grande casa salta direttamente in barca), la capacità di godere delle cose semplici ed essenziali, il magnifico rapporto che è riuscito ad istaurare con la mite gente del luogo, la temperature gradevole di tutto l’anno, che lo porta, giustamente, a definire la sua una scelta di vita felice nel posto “più bello al mondo”!
Bruno ha circa 70 anni e una ventina di anni addietro, ci ha raccontato, è miracolosamente uscito da un brutto male…

Ci siamo ripromessi di vederci ancora.

(3) Comments    Read More   

Comments

graziella48 on 9 dicembre, 2007 at 17:13 #

è lunga la traversata ? Maria arriverai in tempo per congiungerti a noi in Messico il 19.01.08 ? Buon viaggio Da Roma


popoff on 11 dicembre, 2007 at 22:17 #

dal freddo di Mosca un caloroso abbraccio! Carmelo


uramaki58 on 13 dicembre, 2007 at 13:46 #

Gino non hai pietà di me, io in ufficio a lavorare, tu a navigare.
Nonostante tutto, auguro di vivere al meglio questa meravigliosa avventura a te e ai tuoi compagni.
ciao Silvio


Post a Comment

You must be logged in to post a comment.